Esplosa una mina italiana sul Pasubio

In risposta ad una mina austriaca recentemente fatta esplodere, le nostre truppe ne hanno fatto esplodere un’altra composta da 16 tonnellate di esplosivo predisposta sotto la selletta fra i 2 denti del Pasubio. Esplosa a circa 20 m di profondita ha generato un cratere di 40 metri di diametro.
Più che l’esplosione a generare vittime tra il nemico (si stimano almeno 12 morti) sono stati i gas venefici generati dall’esplosione a fare danni. Questi gas infatti sono penetrati nei cunicoli avversari soffocandovi gli occupanti.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com