Fronte rumeno fine luglio 1917

Dal fronte orientale

Comunicato russo dell’11 agosto 1917:

In direzione di Brody, nella regione dei villaggi di Doube e di Zardoff, l’avversario alle ore 20 del 10 ha aperto un violento fuoco di artiglieria e di lanciamene contro le nostre trincee. Un’ora dopo dense colonne nemiche attaccarono le nostre posizioni. Presso i villaggi di Doube e Zardoff il combattimento continua. Sul resto del fronte occidentale fuoco di fucileria e ricognizioni di esploratori.

Sul fronte romeno, a sud dei villaggi di Loukovitza e Stovodzeia, attacchi nemici furono respinti col fuoco e con contrattacchi. In questo combattimento si distinse particolarmente un battaglione d’assalto di una nostra divisione che, penetrato nel villaggio di Soukovitza, fugò l’avversario, facendo circa 200 prigionieri. Il reggimento Kossoviki, animato dal suo comandante, colonnello Akiloff, respinse l’avversario dalle alture da esso occupate a Kapute. Lo stesso colonnello Akiloff respinse l’avversario con una mitragliatrice.

A sud di Wama ci impadronimmo delle alture perdute l’8 corrente. Attacchi nemici nella regione del corso superiore del fiume Sereth furono respinti. a sud-ovest di Okna tutta la giornata dell’8 il combattimento si svolse con successi intermittenti. A sera gli elementi dell’esercito romeno ripiegarono un po’ verso est.

Attacchi nemici nelle regioni di Vidra-Volochanky e Tzifolchi furono respinti al di là del fiume Putna. Tentativi dell’avversario di avanzare nella regione di Doage verso nord rimasero infruttuosi.

Fronte del Caucaso: la situazione rimane invariata.

Aviazione: In direzione di Baranovitchi la nostra artiglieria abbattere un aeroplano tedesco, che cadde in fiamme nella regione di Vysstovitchi. Gli aviatori rimasero uccisi.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com