Dal fronte occidentale

Dalle Fiandre continuano a giungere voci di violenti scontri. Pesanti cannoneggiamenti tedeschi hanno nuovamente colpito le trincee a nord di Langemarck. Nel settore di Ypres, lungo il canale che la collega a Commines e ad est di Messines, numerose incursioni nemiche sono state fermate con gravi perdite per entrambi gli schieramenti.
Le condizioni climatiche avverse non agevolano le operazioni ormai da alcuni giorni. Le attività aeree sono ostacolate dai forti venti, nonostante tutto, aviatori inglesi sono riusciti comunque a compiere ricognizioni fotografiche ed a bombardare l’aeroporto nemico a Cambrai. 4 velivoli non sono rientrati alla base.

Aviatori della marina inglese hanno bombardato le installazioni nemiche nei porti di Ostenda e Blankenbergh affondando un cacciatorpediniere e probabilmente altri 2 battelli più piccoli.

Nel settore francese del fronte, lungo l’asine, le artiglierie hanno tuonato pesantemente nella regione di Braye-Cerny. Sulla riva destra della Moda a nord del bosco di Caurières, i tedeschi hanno tentato un assalto ma senza successo. Nella regione del Mort-Home continuano gli scontri delle artiglierie. Stesso registro nella regione di Craonne e nel settore di Messiges dove la foresta di Apremont è stata teatro dell’ennesimo tentativo di sfondamento tedesco.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com