Convegno di Peschiera: si resisterà sul Piave

Nella giornata di ieri si è svolto un convegno nella cittadina di Peschiera per formalizzare in presenza di S. M. il Re le decisioni prese a Rapallo. Per l’Italia erano presesnti Orlando, Sonnino e Bissolati; per l’Inghilterra Lioyd George ed i generali Robertson, Smuts e Wilson; per la Fancia Painlevè ed il gen. Foch. Il sovrano, esprimendosi in un perfetto inglese, è intervenuto energicamente per dissipare dubbi e perplessità, scagionando l’Esercito dalle accuse di cedimento morale, ribadendo che gli italiani sono ancora ben decisi a battersi.
Il re ha inoltre ribadito che la resistenza deve necessariamente avvenire sul Piave e che l’abbandono di questa linea avrebbe conseguente nefaste per la causa alleata; l’abbandono del Piave vorrebbe difatti dire lasciare Venezia, importante base navale nell’alto Adriatico, in mano al nemico, oltre al pesantissimo impatto che tale decisione avrebbe sul morale delle truppe e dell’opinione pubblica.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com