Conferenza italo-franco-inglese a Rapallo

Nella città ligure di Rapallo i rappresentanti politici e militari di Italia, Francia ed Inghilterra si sono incontrati per discutere della grave situazione del fronte italiano. Per l’Italia erano presenti Orlando, Sonnino, il gen. Alfieri ministro della Guerra, il gen. Porro Sottocapo di Stato Maggiore e l’on. Bissolati; per la Francia il Presidente del Consiglio Painlevè, Franklin-Buillon, l’ambasciatore Barrère e i generali Fich, Weygand e de Gondrecourt; per l’Inghilterra Lloyd George, ed i generali Robertson, Smuts e Wilson.

Gli alleati hanno respinto la richiesta italiana di portare a 15 le divisioni anglo-francesi sul fronte italiano, affermando che il Piave rappresenta un ostacolo efficace e che dietro di esso vi si trova un esercito, quale quello italiano che, nonostante tutto, rappresenta ancora uno strumento bellico potente ed agguerrito. Dalle affermazioni dei rappresentanti alleati si è soprattutto manifestata la scarsa disponibilità ad affidare le loro truppe all’alto comando attualmente in carica nel Regio Esercito.

I rappresentanti delle tre nazioni alleate hanno poi deciso di dare vita ad un “Consiglio Superiore di Guerra” interalleato che avrà sede a Versailles, composto dai rappresentanti di governo e degli eserciti dei tre paesi.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com