Comunicato russo del 2 giugno 1917

Il comunicato del Grande Stato Maggiore dice: Sui fronti occidentali e romeno nessun cambiamento. Sul fronte del Caucaso i curdi continuano gli assalti contro le nostre trincee presso Bownsir, a nord di Kermanzhah. I curdi, forti fino a mille cavalieri, presero l’offensiva contro i nostri elementi. Il combattimento continua.

In direzione di Baranovitch un nostro velivolo durante il volo cadde in fiamme. Gli aviatori riportarono ustioni e contusioni. Nella regione a nord del villaggio di Bojikoff, a nord-est di Podoja Dice, un aeroplano nemico bombardò con proiettili incendiari un “Draken” che cadde in fiamme. L’osservatore perì. Nella regione di Paiss, ad ovest di Tekoupchim, un nostro velivolo fu abbattuto da un cacciatorpediniere tedesco. L’aviatore è perito.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com