riga 01-17

Comizi di soldati sul fronte orientale

Una grande adunata si è tenuta sul fronte orientale nella regione di Riga, in Curlandia. Il generale Dimitrieff insieme ad alcuni deputati della Duma hanno incitato i soldati a “vigilare sulla Russia liberata e a mostrare al nemico tutta la potenza del popolo russo, il quale può ormai fare valere tutte le sue facoltà.”

Gli oratori sono stati acclamati dalla folla presente, il generale ha abbracciato simbolicamente un soldato che presiedeva alla manifestazione. La mozione presentata in cui si dichiara che verrà fatto di tutto per la difesa della patria è stata approvata all’unanimità.

Dalla regione di Pskoff, il generale Rousski ha in questi giorni telegrafato che tutti gli uomini al suo comando, in attesa delle decisioni dell’Assemblea Costituente, hanno giurato fedeltà al Governo provvisorio di Pietrogrado. Anche il generale Yondenitche, comandante delle forze nel Caucaso, ha inviato un analogo telegramma.

Decisione diversa arriva invece dal generale Evert che ha rassegnao le dimissioni ed è stato sostituito dal generale Letchinski, protagonista dell’offensiva i Galizia e Bucovina.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com