Approfondimenti

0

L’Austria ha chiuso le frontiere con la Svizzera

L’Austria ha nuovamente chiuso i suoi confini con la Svizzera, il che con ogni probabilità significa che nuovi spostamenti di truppe verso l’Italia sono imminenti. Ogni volta che in passato l’Austria ha chiuso i confini con la Svizzera, si è poi avuta una loro offensiva in territorio italiano. D’altro canto un’offensiva era prevista da tempo…

0

I razzi incendiari Le Prieur

I palloni da osservazione Drachen utilizzati dagli imperi centrali, collegati a terra con un cavo d’acciaio per il recupero insieme al quale viaggiava il cavo telefonico per la comunicazione, fornivano indicazioni precise ed immediate all’artiglieria, permettendo quindi di indirizzare con precisione i colpi sulle postazioni nemiche, anche da diverse miglia dietro la linea delle trincee. Per questa…

Lenin
0

La russia non firma la pace ma smobilita l’esercito

Fonti svizzere riportano la notizia sullo stato di avanzamento dei trattati di pace a Brest-Litowski. Nella giornata del 10 febbraio scorso, il presidente dei delegati russi partecipanti ai lavori, ha dichiarato che la Russia, pur rinunciando a firmare un formale trattato di pace, dichiara di cessare lo stato di guerra con la Germania, l’Austria-Ungheria, la…

0

Morto il generale Kaledin

Aleksej Maksimovič Kaledin naque a Ust’-Chopërskaja il 24 ottobre 1861 da una famiglia di origine cosacca, intraprese da subito la carriera militare. Sul suo passato si hanno poco notizie, le più numerose sono quelle che risalgono all’attuale conflitto che lo hanno visto inizialmente al comando del 12º battaglione di Cavalleria e successivamente dell’8ª Armata sul fronte…

0

Il Sopwith Pup

Questo elegante aereo da caccia, fu uno dei più amati dai piloti che lo utilizzarono. Piacevole e facile da pilotare, molto affidabile era dotato di una struttura aerodinamicamente perfetta, cosa che gli consentiva di essere molto maneggevole anche alle basse velocità e gli conferiva una eccellente velocità ascensionale anche se dotato di un motore di…

0

Luigi Rizzo

Luigi Rizzo è nato a Milazzo l’8 ottobre del 1887. Dalla Marina Mercantile è passato nella Riserva Navale venendone nominato sottotenente di vascello di complemento nel 1912; all’inizio della guerra è stato promosso tenente di vascello e dal giugno del 1915 fino a tutto il 1916 è stato destinato alla difesa marittima di Grado, guadagnandosi…

0

Il generale von Below

Otto von Below è nato a Danzica il 18 gennaio del 1857. Ha partecipato alle battaglie di Bumbinnen e dei Laghi Masuri in Prussia orientale nel 1914, per poi passare al comando dell’8a Armata nel 1915; successivamente è passato al fronte macedone. Ha poi avuto il comando della 6a Armata nel 1917 e successivamente della…

0

Il generale Capello

Luigi Capello è nato ad Intra il 14 aprile del 1859. Sottotenente nel 1878 ha frequentato la Scuola di Guerra nel 1884 per divenire colonnello nel 1910 al comando del 50° fanteria (brigata Parma)e col grado di maggior generale ha comandato la brigata Abruzzi per poi partecipare alla Guerra di Libia; tenente generale nel 1914,…

0

Il generale principe Maurizio Ferrante Gonzaga

Maurizio Ferrante Gonzaga è nato a Venezia il 21 settembre del 1861. Nel 1879 è entrato nella Scuola Militare di Modena divenendo sottotenente nel 1881 presso il 44° fanteria (brigata Forlì); tenente nel 1883, dal 1886 al 1889 ha frequentato la Scuola di Guerra a Torino e nello stesso hanno è divenuto capitano, maggiore nel…

0

Il Sopwith 1½ Strutter

L’1½ Strutter fu il primo aereo inglese a due posti (inizialmente il progetto era monoposto) dotato di una mitragliatrice sincronizzato con l’elica, e deve il suo soprannome, 1½, al fatto che ciascuna delle ali superiori era connessa con la fusoliera tramite due paia di montanti tubolari di cui uno paio era esattamente la metà dell’altro come…

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com