Fronte rumeno fine luglio 1917

Caduta Kolomea

Il comunicato ufficiale austriaco del 27 luglio scorso annuncia che un contingente di truppe austriache e tedesche è entrato a Kolomea la sera del 26 luglio. Ulteriori considerevoli guadagni territoriali si starebbero realizzando a sud e a nord del fiume Dniester. La situazione per le forze russe e rumene resta al momento difficile lungo tutto il fronte, anche più a nord.

A nord di Krewo, in direzione di Vilna (Lituania) in seguito ad un forte bombardamento delle artiglierie tedesche, l’esercito russo dovette abbandonare le prime linee difensive nel settore di Nikahaltche.

Nel settore di Berzovitza, un forte bombardamento ed il successivo assalto tedesco, hanno costretto i russi a retrocedere lasciando il nemico libero di passare la riva destra del fiume Reter, costringendo i russi a riorganizzarsi vero Smykopek

La situazione resta difficile anche lungo i fiumi Sereth e Stripa, nel settore rumeno dove, nonostante l’eroica resistenza condotta dal 3° e 5° battaglione velocipedisti russi che, stando alle testimonianze di un ufficiale tedesco catturato durante gli scontri, avrebbero inflitto pesanti perdite al 143° reggimento tedesco prima di essere costretti a loro volta a ripiegare

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com