Cacciatorpediniere austriaci in Adriatico messi in fuga dagli inglesi

Comunicato dell’Ammiragliato inglese del 28 aprile:
Alle ore 21,30 del 22 corrente due nostri cacciatorpediniere incontrarono ed impegnarono nell’Adriatico cinque cacciatorpediniere austriaci. Il nemico fuggì per ripararsi nel porto di Durazzo, inseguito dai nostri cacciatorpediniere, che erano stati rinforzati da cinque altri cacciatorpediniere inglesi ed uno francese.
La caccia continuò fino dopo la mezzanotte, quando perdemmo il contatto con il nemico. I nostri due cacciatorpediniere che si impegnarono con forze nemiche molto superiori non subirono che piccoli danni. Il totale delle nostre perdite è di sette morti e diciannove feriti. i danni subiti dal nemico non sono noti.

Comunicato del 23 aprile:
Forze aeree britanniche attaccarono Durazzo. La sola unità navale che si trovava nel porto est una cannoniera. I nostri apparecchi attaccarono la base degli idroaeroplani gettando quasi una tonnellata di bombe, con buoni risultati. tutti i nostri apparecchi rientrarono incolumi alle loro basi.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com