Bombardata Brody, vittime tra i civili

Il comunicato del Grande Stato Maggiore russo del 14 aprile riporta:

Fronte occidentale: Su tutto il fronte fuoco di fucileria e ricognizioni di esploratori. L’artiglieria pesante nemica bombardò Brody e vi furono morti nella poolazione civile. In parecchi punti del fronte gruppi di austriaci uscirono dalle trincee faendo segnali con bandiere e tenendo pacchetti nelle mani e invitando i nostri soldati ad avvicinarsi. La nostra artiglieria disperse questi con il fuoco a “shrapnell”.

Fronte romeno: Fuoco di fucileria e ricognizioni di esploratori. Molti ufficiali e soldati austriaci disertori confermano la speranza dei tedeschi e degli austriaci che varie organizzazioni della Russia che ostacolano in questo momento l’opera del Governo provvisorio, cagioneranno l’anarchia nel paese e demoralizzeranno l’esercito russo.

Fronte del Caucaso: Fuoco di fucileria e ricognizioni di esploratori e di aviatori. Nella regione di Bogarodtekau, in Galizia, nostri aviatori abbatterono due aeroplani nemici. Uno di essi cadde in fiamme. In Romania, ad est di Focsani, il pilota Reveltiase abbattè un aeroplano tedesco.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com