Douglas Haig

Bollettino inglese del 30 novembre 1917

Stamane, alle otto, dopo un violento bombardamento, i tedeschi hanno toccato con grandi forze sopra un largo fronte a sud di Cambrai, fra Vendhuile e Crevecourt, sulla Schelda. Poco dopo violenti attacchi sono stati pure diretti contro le nostre posizioni ad ovest di Cambrai in vicinanza del Bois de Bourlon e di Moeuvres. Da Masnieres, a partire dalla vicinanza di Bonavis e di Villers Guislain, tedeschi sono riusciti a penetrare nelle nostre posizioni in vari punti si sono avanzati fino a La Vaquerie ed a Gouzeacourt.
Con un contrattacco abbiamo preso La Vaquerie ed abbiamo cacciato il nemico da Gouzeacourt e dalla cresta ad est di questo villaggio. Sugli altri punti l’avanzata tedesca è stata arrestata. La battaglia continua.

Comunicato pomeridiano: il nemico non ha tentato di rinnovare suoi attacchi durante la notte sul fronte di battaglia di Cambrai; abbiamo respinto un attacco locale a sud-ovest di Venhuile. L’artiglieria nemica è stata più attiva del consueto nella valle della Scarpe. Tre colpi di mano nemici, attentati la notte scorsa a sudovest di La Bassée vennero respinti dal nostro fuoco.
Effettuiamo due riusciti colpi di mano in vicinanza di Warneton ed infliggemmo numerose perdite del nemico, riconducendo ogni volta prigionieri.
Il tempo essendo completamente migliorato, durante l’intera giornata del 29 corrente, furono possibili le operazioni aeree. I nostri aviatori effettuarono con successo operazioni per individuare l’artiglieria e presero numerose fotografie; gettarono parecchie migliaia di cartucce mitragliando a basse quote le fanterie nemiche. Durante la giornata gettarono 180 bombe su un grande deposito di munizioni a nord di Cambrai, Sulla stazione ferroviaria di Roulers ed accantonamenti.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com