Bollettino del 8 maggio 1917

Sulla fronte Tridentina l’attività delle artiglierie fu anche ieri ostacolata dal maltempo. In Vallarsa un forte nucleo nemico, sostenuto dal fuoco d’un pezzo di piccolo calibro, tentò di sopraffare un nostro posto avanzato sulle pendici orientali dello Zugna. Fu ributtato con sensibili perdite. Uguale sorte subì l’attacco di altro nucleo nemico contro le nostre posizioni sul Vodil (a nord-ovest di Tolmino).

Nella zona di Gorizia e sul Carso attività normale delle artiglieire nemiche, intensifcatasi verso sera contro le nostre difese sul Dosso Faiti. Fu fatta cessare dal vigoroso intervento delle nostre batterie, che provocarono lo scoppio d’un deposito di munizioni nelle linee nemiche, presso Boscomalo.

Firmato: CADORNA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com