Bollettino del 6 marzo 1917

Nella notte sul 5 nuclei nemici che tentavano di avvicinarsi alle nostre posizioni lungo la riva sinistra della Valle d’Assa, di fronte a Campo Rovere e del torrente Maso, sulle pendici del Monte Cenon, furono prontamente respinti. Nella giornata di ieri continuò l’azione efficace delle nostre artiglierie sul tratto di fronte da Valle di Travignolo all’ Alto Cordevole. Alla testata della Valle di S. Pellegrino (Avisio) l’avversario lanciò due successivi violenti attacchi contro le posizioni da noi conquistate nel massiccio di Costabella. Fu ogni volta nettamente respinto. I nostri s’impadronirono di un cannone e di un’ altra mitragliatrice. Lungo la fronte Giulia, nella passata notte, riparti nemici rinnovarono l’attacco contro le nostre posizioni a sud-est di Vertoiba: furono ricacciati con sensibili perdite e lasciarono alcuni prigionieri nelle nostre mani.

Firmato: CADORNA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com