Bollettino del 6 agosto 1917

Sulla fronte Tridentina nuclei nemici in ricognizione vennero respinti e nostre pattuglie molestarono in più punti l’avversario, saturandogli qualche prigioniero (Valle del Rio di Andraz).

In Carnia, una compagnia nemica, che aveva cominciato un attacco della nostra posizione di monte Granuda (Val Fella) fu dal nostro fuoco obbligata a retrocedere.

Sulla fronte Giulia, riparti avversari, che si ostinavano a contenderci il possesso di una posizione avanzata sul monte Rombon, vennero definitivamente scacciati dopo vivace lotta da nostre pattuglie d’assalto; a sud est di Boscomalo, con rapido sbalzo, includemmo nelle nostre linee alcune doline antistanti; nei pressi di Flondar una nostra pattuglia catturò prigionieri.

Firmato: CADORNA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com