Bollettino del 29 aprile 1917

Dal Garda alla Brenta nella giornata del 28 persistente attività di velivoli nemici che lanciarono qualche bomba su Ala (Valle Lagarina) e su Fiera di Primiero (Valle di Cismon-Brenta), senza fare danni.

Consuete azioni delle artiglierie, più intense sull’altopiano di Asiago.

Alla testata della Valle di Comelico (Piave) respingemmo un tentativo d’irruzione nemica a nord-est del Passo di Monte Croce.

Sulla fronte Giulia l’artiglieria avversaria fu alquanto attiva contro le nostre posizioni nella zona di Gorizia e nel settore settentrionale del Carso. Le nostre bersagliarono alcuni obbiettivi sulle prime linee e sulle retrovie nemiche.

Firmato: CADORNA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com