Bollettino del 26 marzo 1917

Le azionid di artiglieria furono ieri più vivaci in Valle Lagarina, alla testata della Valle di Travignolo (Avisio) e sul Carso. Nell’Alto Cordevole un nucleo nemico riuscì ad irrompere in una nostra postazione avanzata sulle pendici del monte Sief. Fu subito ricacciato da un nostro contrattacco.

Sulla fronte Giulia felice attività delle nostre pattuglie. Una di esse, valicato il Frigido, catturò un posto avanzato nemico e si impadronì di armi e munizioni.

Firmato: CADORNA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com