Bollettino del 24 settembre 1917

Nella giornata di ieri, lungo tutta la fronte, attività d’artiglierie.
Un contrattacco, tentato da riparti d’assalto contro le posizioni da noi recentemente occupate in regione Marmolada, costò all’avversario sensibili perdite e qualche prigioniero.
La linea ferroviaria nella valle del torrente Bazza (est di Tolmino) fu ieri obiettivo delle nostre armi aeree. Nella mattinata una squadriglia da bombardamento, ben scortata, capitò quasi di sorpresa sulla stazione ferroviaria di Grahovo nel momento in cui vi si svolgeva intenso movimento ferroviario e vi rovesciò 4 tonnellate di proiettili. Nella notte, un’aeronave, con lancio di numerose bombe ad alto esplosivo, danneggiò fortemente gli impianti dei pressi di Podmelec. contemporaneamente altra aeronave fulminava ancora una volta le numerose truppe nemiche del vallone di Chiapovano. Due velivoli nemici, colpiti dai nostri aviatori, precipitarono in fiamme a Cotici (est di S. Martino del Carso) e ad oriente di Kal (Alt. di Bainsizza).

Firmato: CADORNA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com