Bollettino del 23 ottobre 1917

Ieri, in Cadore, le nostre posizioni sul Monte Piana (sul lago di Misurina) vennero fortemente attaccate da reparti austro-germanici. L’avversario, dopo aspra lotta, fu ributtato con gravi perdite; un elemento staccato di trincea restato temporaneamente in suamano, venne riconquistato questa mattina all’alba da nostri riparti d’assalto.
Sulla rimanente fronte l’attività combattiva locale si mantenne generalmente vivace. In fondo Val Cordevole e alla testata di Val PAdola riparti nemici vennero respinti.
Su diversi tratti della fronte Giulia la lotta delle artiglierie continuò intensa durante l’intera giornata.
Le condizioni atmosferiche favorirono le azioni aeree.
Due velivoli avversari vennero abbattuti da un nostro aviatore; uno, germanico, cadde presso Gargaro, entro le nostre linee, l’altro a nord di Podlaka, sul davanti delle nostre posizioni.

Firmato: CADORNA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com