Bollettino del 2 maggio 1918

Vivaci scontri di pattuglie nell’abitato di Stoccareddo e sulle pendici del Monfenera; un nucleo nemico che tentava di avvicinarsi alle nostre linee di Sasso Rosso venne respinto a fucilate da posti avanzati.
Azioni più intense dell’artiglieria avversaria nella zona del Tonale, su qualche tratto dell’altipiano di Asiago e lungo il Basso Piave. Nostre batterie dispersero truppe sul Doss dei Morti (Giudicarie) e colpirono treni nelle stazioni di Primolano, di Sussegana e di Conegliano.
Tre velivoli nemici vennero abbattuti da nostri cacciatori sulle Grave di Papadopoli, a Cima d’Olmo e a Fontanelle; due, colpiti da aviatori britannici, caddero uno nei pressi di Fonzaso e l’altro a Santa Lucia di Piave.

Firmato: DIAZ

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com