Bollettino del 2 gennaio 1918

Nella giornata consultazione di artiglieria: batterie nostre ed inglesi provocarono lo scoppio di due depositi di munizioni nemici a Fontigo e a sud di Conegliano.
Pattuglie inglesi attaccarono gli avamposti avversari, infliggendo perdite e catturando alcuni prigionieri.
Una decina di imbarcazioni nemiche cariche di truppe, che tentavano raggiungere la destra del Piave di fronte ad Intestadura, vennero disperse dal nostro fuoco.
Aviatori e batterie inglesi hanno abbattuto tre velivoli nemici. Due altri sono precipitati in seguito a duelli con aviatori nostri e francesi.
Nella notte aerei nemici lanciarono qualche bomba su Mestre e Treviso senza produrre vittime né danni, e bombardarono Bassano, dove debbonsi deplorare ucciso, cinque feriti e lievissimi danni.
Nostre squadriglie hanno bombardato i campi di aviazione di Lacomina e di Aviano, provocandovi vasti incendi.
Movimenti nemici alla stazione di San Stino di Livenza e gli adiacenti baraccamenti vennero efficacemente colpiti da una nostra aeronave.

Firmato: DIAZ

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com