Bollettino del 18 giugno 1917

Nella notte sul 17 tentativi di attacchi delle nostre posizioni di Monte Mosciaghi (altopiano di Asiago) e di Quota 652 del Vodice, iniziati dalle fanterie avversarie, vennero infranti dal nostro fuoco. Nella giornata di ieri furono nuovamente battuti e dispersi movimenti di truppe nemiche nellaValle dell’Idria e nella conca di Gargaro.

Sull’Altopiano carsico, a nord-est di Jaminao, abbiamo rettificato, avanzando, un largo tratto delle nostre posizioni.

Ieri due velivoli nemici, abbattuti dai nostri aviatori nel cielo di Gorizia, caddero ad oriente di Vertoiba e presso Ranzano nella valle del Frigido (Vippacco). Nella notte due nostre aeronavi bombardarono con successo ammassamenti di truppe intorno a Tolmino e le batterie nemiche di Monte Hermada.

Firmato: Cadorna

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com