Bollettino del 16 maggio 1918

Nuclei di fanteria e di assalto irruppero in due tratti delle linee nemiche dell’Asolone distruggendovi parte del presidio e fugando il rimanente: qualche prigioniero rimase nelle nostre mani.
Pattuglie britanniche fecero una incursione nelle linee di Canove (Asiago), catturandovi un ufficiale e alcuni soldati e impegnarono combattimento con un riparto avversario, infliggendogli perdite.
Tentativi nemici di avvicinarsi ai posti avanzati di Valle Rosole (Ghiacciaio del Forno), e Fortini (sinistra di Val Lagarina), di Val Posina e di Col d’Echele fallirono sotto il nostro fuoco.
Qualche azione più intensa delle opposte artiglierie in Val Lagarina, in Vallarsa e sull’Altipiano di Asiago, dove si osservarono esplosioni e incendi nelle postazioni avversarie

Firmato: DIAZ

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com