Bollettino del 15 ottobre 1917

Sulle fronti tridentini carnica notevole e proficua attività di nostre pattuglie esploranti.
Tentativi di nuclei nemici contro Dosso Alto (Val Lagarina), in Val di Fassa e sul monte Granuda (Val Fella) restarono senza successo.
Lungo la fronte Giulia vivaci azioni locali di fanteria. Sulle pendici meridionali del Monte Rombon, con riuscito colpo di mano, catturammo alcuni nemici. Fra Castagnevizza una irruzione di “arditi” in una dolina avversaria ci fruttò altri prigionieri. In Val Brestovizza, grosse pattuglie nemiche che, protette da improvviso violento tiro di artiglieria e mitragliatrici, si avvicinarono le nostre linee, venero volte in fuga. Presso Lokavac un attacco nemico, preparato con larga azione di artiglieria, estesa da occidente da Flondar al mare, fu nettamente infranto ed il nemico lasciò anche qui nelle nostre mani qualche prigioniero.

Firmato: CADORNA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com