Bollettino del 13 aprile 1917

Sulla fronte Tridentina, nella giornata del 12, attività delle artiglierie da Valle d’Adige a Valle S. Pellegrino (Avisio). I nostri calibri eseguirono efficaci raffiche di fuoco contro la stazione di Calliano, ove si svolgeva un intenso movimento di treni. Sul massiccio del Colbricon (Alto Cismon), nella passata notte distruggemmo con una contromina una balleria di mina che il nemico veniva scavando sotto le nostre posizioni avanzate; il margine dell’escavazione fu dai nostri occupato e rafforzato.

Sulla fronte Giulia duelli delle artiglierie nella zona di Plava, ad oriente del torrente Vertoibizza e nel settore settentrionale del Carso. Piccoli attacchi nemici nelle vicinanze di Dolla (Tolmino) e contro la posizione da noi occupata il giorno 7 a nord di Boscomalo (Carso) furono nettamente ributtati.

Stamane all’alba velivoli nemici lanciarono bombe sull’idrovoro di Codigoro: nessun danno.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com