Bollettino del 12 gennaio 1918

Concentramenti di fuoco delle nostre artiglierie su movimenti di truppe nelle retrovie nemiche dell’altipiano di Asiago e delle batterie britanniche sulla zona di riva sinistra del Piave, a nordest del Montello.
Pattuglie nemiche vennero respinte a nord di Monte Melago e sulle Grave di Papadopoli.
Nostri nuclei ristoranti eseguirono efficaci azioni di molestia nelle posizioni nemiche adesso di Capo Sile.
Quattro velivoli avversari vennero battuti da aviatori britannici. Un quinto colpito da nostri aviatori, precipitò in fiamme presso Lusiana.
Nostri apparecchi bombardarono con visibile risultato impianti militari nella Valsugana.

Firmato: DIAZ

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com