Bollettino del 12 dicembre 1917

Combattuto accanitamente fra Brenta e Piave. Numerose truppe austriache hanno attaccato le nostre posizioni in regione del Col della Berretta, e mentre altri reparti puntavano sul col dell’Orso, grosse unità germaniche assalivano da est il monte Spinocia e le difese di Val Calcino.
La lotta è continuata l’intera giornata e l’avversario condusse l’azione con estremo vigore, facendola appoggiare da numerose artiglierie di ogni calibro. Le nostre batterie rallentarono l’impeto nemico; le fanterie sostennero l’urto validamente; qualche posizione dovuta abbandonare in un primo tempo per effetto del tiro di distruzione, venne rioccupata quasi per intero con successivi contrattacchi.
Verso sera, per la tenace resistenza delle nostre truppe e per le gravissime perdite subite, il nemico riduceva la propria azione al fuoco di artiglieria che nella notte ridiventava normale.
Nulla di notevole sulla restante fronte.
Due velivoli nemici vennero abbattuti da aviatori inglesi.

Firmato: DIAZ

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com