Bollettino del 10 ottobre 1917

Nella giornata d’ieri, fra Adige e Brenta e sull’Altipiano di Bainsizza si ebbero vivaci duelli d’artiglieria.
Ad est di Gorizia l’attività dei nuclei esploratori fu notevole: una pattuglia nemica fu catturata.
Sul Carso, la sera dell’8, con ripetuti attacchi, preparati da intensi concentramenti di fuoco, riparti d’assalto nemici tentarono di guadagnare terreno nella zona di Castagnevizza. Ne seguirono accaniti combattimenti: le nostre posizioni furono tutte saldamente mantenute e l’avversario venne ributtato con perdite.
Ieri sera un violento tiro di distruzione iniziato dal nemico con carattere di preparazione fra il Vipacco e Castagnevizza, venne soffocato dal pronto intervento delle nostre batterie. Numerosi e forti nuclei che attaccarono più tardi le nostre posizioni, in quel tratto, vennero sanguinosamente respinti.

Firmato: CADORNA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com