Bollettino del 1 marzo 1918

A cavallo del Brenta l’artiglieria nemica, mostrarsi nella mattinata di ieri più attiva, venne energicamente controbattuta dalle nostre batterie, che effettuarono anche ben riusciti concentramenti di fuoco su truppe avversarie in Val San Lorenzo (Monte Grappa) e a nord del Col della Berretta.
Sull’altipiano di Asiago pattuglie spintesi nella linea nemica fecero buon bottino di armi e munizioni. A nord di Ponte Piave un’autocolonna in movimento venne colpita in pieno da un nostro tiro.
Il giorno 27 batterie britanniche abbatterono un velivolo nemico, che precipitò in fiamme presso Nervesa.

Firmato: DIAZ

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com