Bollettino 26 agosto 1915

In Val Sugana le nostre truppe dalla linea Monte Civaron-Torrente Monte Armentera Valle Seebah le nostre artiglierie aprirono il fuoco su un accampamento nascosto in un vallone di riva sinistra del torrente: le truppe nemiche furono poste in disordinata fuga ed inseguite poi con efficace tiro a shrapnel.
Nell’Alto Isonzo i nostri riparti alpini espugnarono alcuni forti trinceramenti nemici lungo le ripide balze meridionali del monte Rombon: furono presi una trentina di prigionieri tra i quali un ufficiale, inoltre due mitragliatrici, fucili e grande copia di munizioni.
Sul Carso il nemico ha appostato numerose batterie in nuove posizioni dalle quali ha aperto fuoco intenso lungo tutta la fronte.
Tuttavia i nostri lavori di approccio proseguono ininterrotti; ieri verso l’ ala sinistra delle nostre linee furono occupate altre trincee, raccogliendovi 60 fucili, un riflettore e materiali vari.

Firmato: CADORNA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

'Bollettino 26 agosto 1915' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com