Bollettino 10 dicembre 1915

Scontri di piccoli riparti: a nord di Loppio, nella valle del Rio Cameras (Adige), in valle di Calamento (torrente Maso-Brenta); nell’ Alto Chiarzo; in Valle Seebah; fu preso al nemico qualche prigioniero.
Continua l’ attività delle opposte artiglierie; la nostra disperse nuclei di lavoratori e colonne di salmerie in Valle San Pellegrino (Avisio).
Nella notte sul 9 il nemico tentò più volte di forzare le nostre posizioni di Oslavia sulle alture nord-est di Gorizia, i tentativi furono ogni volta e subito sventati.
Un velivolo nemico lanciò qualche bomba in valle Dogna (Pella). Nessun danno.

Firmato: CADORNA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

'Bollettino 10 dicembre 1915' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com