Audaci incursioni di aviatori italiani su Pola e Durazzo

Nei giorni scorsi attività più viva di velivoli in Adriatico. Fu eseguita una prima ricognizione aerea su Pola il giorno 13 ed un’altra il giorno successivo lanciando bombe su siluranti nemiche incontrate verso la costa opposta.

Il 16 luglio mattina, 18 idrovolanti della marina eseguirono un bombardamento aereo su Durazzo. Furono colpiti con bombe: un pontile, un hangar, un piroscafo attraccato al molo, edifici militari presso la banchina e una batteria antiaerea.

I velivoli fatti segno a intenso fuoco del nemico, sono rientrati tutti brillantemente alle loro basi.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com