Fronte rumeno fine luglio 1917

Aspri scontri in Moldavia e sul fronte orientale

Comunicato russo del 14 agosto 1917:

Sul fronte occidentale fuoco di fucileria fra esploratori. Sul fronte romeno, nelle regioni a nord e a nord-ovest di Sino, il nemico, dopo una preparazione di artiglieria, ha intrapreso attacchi contro le nostre posizioni. Il combattimento continuò con alterne vicende nella regione di Okna-Grozesci. Il combattimento è continuato durante tutta la giornata del 12. Verso sera le truppe romene, appoggiate dalle nostre truppe, hanno ricacciato il nemico sloggiandolo da una serie di alture ed hanno continuato il loro progresso. Contrattacchi del nemico nella valle del fiume Limniku sono stati respinti. Durante la giornata abbiamo preso oltre 600 prigionieri e 4 mitragliatrici.

In direzione di Focsani, nella giornata del 13 i tedeschi hanno continuato a lanciare ostinati attacchi ad ovest della frontiera Focsani-Ajou, lanciando nella battaglia elementi freschi. Le nostre truppe hanno valorosamente difeso le loro posizioni, sferrando in qualche punto contrattacchi. Il 412 reggimento con un potente ed energico attacco si è impadronito di 500 austriaci. Verso sera le nostre truppe, sotto la violenta pressione del nemico, hanno ripiegato sulla linea Strachi-Desketzi.

Sul rimanente del fronte fuoco di fucileria e ricognizione di esploratori. Sul fronte del Caucaso nessun combattimento.

Nostri velivoli hanno lanciato bombe in diversi punti delle retrovie nemiche.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com