15 divisioni tedesche all’assalto in Francia

Comunicato pomeridiano del 5 aprile:

scontri ad Amiens aprile 1918

scontri ad Amiens aprile 1918

I tedeschi continuarono i loro attacchi durante la notte con un accanimento che non si era allentato, gettando nella battaglia forze nuove. I francesi identificarono 15 divisioni in questa parte del fronte, sette delle quali fresche. Malgrado la notevole superiorità di questi effettivi, che i tedeschi hanno speso senza risparmio, il nemico non ha raggiunto il suo obbiettivo che era la ferrovia da Amiens a Clermont, come lo provano gli ordini sequestrati sui prigionieri.
I reggimenti francesi con una resistenza palmo a palmo e con energici contrattacchi hanno mantenuto nell’insieme la loro linea ed inflitto al nemico crudeli perdite. Mentre a nord i francesi hanno portato le loro posizioni nei dintorni ad occidente di Castel, essi hanno respinto i tedeschi dal bosco di Arrierecourt, ad ovest di Mailly-Raineval. A sud-est di Grivesnes un contrattacco brillantemente effettuato ha procurato ai francesi la fattoria di St.-Aignon che hanno conservato contro tutti gli assalti.
Tra Mont-Didier e Noyon la lotta di artiglieria ha assunto grande intensità. Le truppe francesi attaccarono le linee tedesche e conservarono la maggior parte del bosco dell’Epinette, 600 metri a nord di Orvillers-Sorel. Tutti gli sforzi dei tedeschi per sloggiarne i francesi furono vani. Più ad est un’operazione locale permise di estendere le loro posizioni al nord del monte Renaud che i tedeschi, malgrado le loro mendaci affermazioni, non hanno mai preso ai francesi.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

www.notiziedalfornte.it: La prima guerra mandiale dopo 100 anni powered by P2Easy.com